Marcatura file cessioni quote commercialisti


cessione quoteLa deliberazione n.45/2009, emanata dal CNIPA, pubblicata in Gazzetta Ufficiale lo scorso 3 dicembre 2009 ed entrata in vigore il 31 agosto 2010, ha richiesto un cambiamento del formato delle marche temporali emesse dalla TSA InfoCert.
Tra le altre cose ha imposto come formato di default per la marcatura temporale il formato TSD descritto nell’RFC 5544 “Syntax for Binding Documents with Time-Stamps”
Il Formato TSD ha al proprio interno una marca temporale (associata al documento) in formato TST (Time-Stamp Token)
InfoCert ha comunque mantenuto la possibilità di creare tramite il sofware DiKe marcature temporali (di files firmati) in formato M7M. Tale opzione non è piu’ quella di default e pertanto è necessario un intervento da parte dell’utente sul pannello di configurazione del prodotto.

Da un file marcato in formato TSD è comunque possibile tramite DiKe ottenere un equivalente file in formato M7M e quindi la marca in formato TSR

Segue il procedimento passo dopo passo:
1)Dal menu Strumenti->Configurazioni->

Parametri Marcatura->Configura Associa Marca a Documento, settare la voce “M7M”
2)selezione del file con estensione .TSD
3)selezione dell’opzione “Separa Marca da documento” (menu Strumenti)
4)al termine dell’operazione, selezionare l’opzione Associa Marca a un documento” selezionando quando richiesto i files .p7m e .tst estratti.
5)rimuovere dal disco le componenti .p7m e .tst precedentemente estratte
6)selezionare il file .M7M creato dopo l’esecuzione del punto 4.
7)selezione dell’opzione “Separa Marca da documento” (menu Strumenti)

Dopo l’esecuzione del punto 7 dalla marca in formato M7M vengono estratte le componenti .p7m e .TSR

Cordiali saluti,
il Servizio Clienti InfoCert

Leave a Comment